Susanna Canzian, Fotomodella solare con la passione dei viaggi e del volontariato

Carina è carina. Ma quello che colpisce di più è l’assoluta determinazione, la grinta con cui porta avanti il suo lavoro e le proprie idee, con una grande passione per i viaggi e le attività di volontariato che le rendono onore. Susanna Canzian, fotomodella trevigiana, racconta che “da piccola ero timidissima, non parlavo con nessuno, mi nascondevo addirittura da mia mamma, finchè un giorno, con lei a Jesolo, una signora mi ha proposto di fare una sfilata, aveva un atelier di vestiti e, con l’occasione, di partecipare a un concorso di bellezza. Io, fino all’ultimo, ero indecisa e non avevo molta voglia di prendervi parte, mia mamma, invece, mi incoraggiava. Fino a qualche ora prima, avendo paura, volevo rifiutare, poi ho preso coraggio e ho fatto la sfilata, ho vinto il concorso e da lì sono arrivati i primi lavori, altre sfilate locali, i primi servizi fotografici. Sono stata contattata da diverse agenzie ed è cominciato tutto, all’età di 16 anni e un po’ per caso”. “Il mio sogno da bambina – aggiunge Susanna – era sì quello di fare l’attrice e la modella, ma pensavo che non l’avrei mai potuto realizzare a causa della timidezza. Invece ce l’ho fatta e comunque il mio sogno era iscrivermi all’agenzia Elite e ci sono riuscita; ho avuto un casting a Milano per questa agenzia di Miami e tra una trentina di ragazze sono stata l’unica selezionata, mi hanno fatto un contratto con visto lavorativo e da lì sono volata negli States. Era la fine del 2014 e il gennaio successivo sono partita per oltreoceano”.
Quali le attività svolte prima?
“In precedenza, nel 2010 ho preso parte al casting di Veline, il popolare programma di Canale 5 che ha lanciato volti quali Canalis, Corvaglia e Nargi; poi in televisione ho presenziato a Diretta Stadio. Negli Stati Uniti ho fatto pubblicità televisive e ho avuto una piccola parte in un film, tanti video musicali mondiali con artisti quali J. Balvin, Pitbull, Enrique Iglesias e Kevin Roldan, video che vantano milioni di visualizzazioni su youtube. Lì, ho avuto le esperienze più importanti”.
In quegli anni, è stata al centro di un clamoroso caso di cronaca da cui emergeva che aveva fatto arrabbiare Francesca Pascale, quella volta fidanzata dell’ex presidente del Consiglio e leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi. Ci racconta com’è andata?
“All’epoca, stavo con un ragazzo e lui era stato invitato da una sua amica, che aveva scritto un libro, alla presentazione di questo volume, la cui prefazione era stata redatta da Silvio Berlusconi, presente all’iniziativa. Alla fine dell’incontro, dopo esserci congratulati con la nostra amica siamo andati, come tantissimi altri, dal Cavaliere, che rappresenta una figura molto popolare nel nostro Paese. Ci siamo messi in coda, quando è arrivato il nostro turno ci siamo presentati e lui mi ha fatto i complimenti, mi ha detto se avevo mai pensato di fare televisione e di fare qualche provino per Mediaset e io ho risposto ‘magari’. La cosa è finita lì e non so come, i giornalisti hanno inventato l’invito ad Arcore ed è nata tutta questa bolla. Eravamo in quaranta e nessuno ha sentito questa frase. Non posso dire che mi sarebbe dispiaciuto lavorare a Mediaset, ma non è andata così e la vicenda ha comunque avuto dei risvolti perché la mia immagine è stata un po’ infangata”. “Per fortuna – evidenzia Susanna – mi è arrivato subito il contratto per Miami e così ho colto l’occasione per uscire dall’Italia e partire per questa nuova avventura. Ho fatto campagne internazionali, ero sui megaschermi in tutte le città, esperienze che nel nostro Paese non avrei potuto fare. Tra l’altro, da noi ci sono lavori sottopagati, lì, invece, lo stipendio era davvero alto, sei molto più tutelata e gli orari sono più brevi”.
E ora a cosa sta lavorando?
“Sto continuando a operare con agenzie di Miami, New York e Los Angeles, ma anche a Parigi, Londra, Dubai, Israele, ecc., oltre a quella del noto fotografo Enrico Ricciardi, ma sono tornata a vivere in Italia un po’ per ragioni di cuore e un po’ perché ho deciso di avviare una mia attività nel campo della moda, con una produzione, vicino a Milano, tutta made in Italy e di alta qualità; non posso dire di più per ragioni scaramantiche. Il mio desiderio per il futuro è, comunque, quello di tornare all’estero e di spostare anche l’azienda in altri Paesi. Non sarà facile, ma è il mio obiettivo”.
Non è un caso che tra gli hobby di Susanna ci sia quello di viaggiare.
“Sì, mi piace molto e vorrei visitare tutti i Paesi del mondo, oggi sono a quota 52 e sono a buon punto. Poi, mi piacciono molto gli animali e appena ho un po’ di tempo sto con i miei cagnolini e mi piace aiutare canili e gattili facendo beneficenza. E mi interessa molto l’argomento della violenza sulle donne, sul mondo dell’infanzia; partecipo a convegni su questo tema e cerco di dedicarmi al volontariato in prima persona, anche promuovendo raccolte fondi, lotterie. E proprio in tema di donne, ho ideato un’iniziativa: qualche mese fa, visto che ricevo molti vestiti e prodotti gratis da promuovere su instagram, ho deciso di metterli in vendita a un prezzo molto basso, simbolico (si tratta di pochi euro l’uno) e il ricavato l’ho dato a un’associazione che si occupa di violenza contro le donne”.
Maurizio Pertegato

Latest articles

Related articles

Leave a reply

Please enter your comment!
Please enter your name here